Ape Regina – di Alda Merini

Accarezzami musica 

scorri su me come acqua d’argilla,

scorri sulla mia bianca pietà:

io sono innamorata di un aedo,

sono innamorata del cosmo tutto,

sono piena d’amore

sono l’ape regina

col ventre gonfio dei due golfi perfetti,

dolcissimo chiaro preludio

a una polluzione d’amore.

L’uomo scorre sulle mie bianche viscere non s’innamora mai

perchè sono accademia di poesia.

la poetessa Alda Merini – la musa dei Navigli

Le api nel Cinema

Sembra che le api abbiano ispirato numerosi film horror o pseudo horror a volte con risvolti erotici (involontariamente comici) come il primo della carrellata di film sulle api che vi propongo qui di seguito, dando vita ad un micro filone apistico-catastrofico.

L’Invasione delle api regine -1976

Versione italiana della locandina del film “L’invasione delle api regine”

SCHEDA FILM

Un film di Denis Sanders. Con William Smith, Anitra Ford, Victoria Vetri, Cliff Osmond, Ben Hammer. continua» Titolo originale Invasion of the Bee Girls. Erotico, durata 85 min. – USA 1976.

Locandina del film “L’Invasione delle api regine” versione originale Continua a leggere

api e nails art

Sembra che le nostre piccole amiche abbiano conquistato anche ambienti alquanto lontani dai rudi campi e i boschi come quello delle nails designers.

Facendo un rapido giro sul web ho trovato questo

bee inspired

e ancora questo

bee nails design

bee nails design

e infine questo

bee nails design

bee nails design

In realtà non sono solo le manicure a lasciarsi sedurre dal loro fascino, infatti le api compaiono praticamente ovunque, moda, logo, pubblicità, arredamento e in chissà quanti e quali altri contesti estetici fanno ricorso ai colori (giallo e nero) alle forme (cella esagonale) e alla simpatia del laborioso insetto.

Vi prometto di dedicare a questa bonaria invasione  alcuni post prossimamente.

il miele fa bene

“intus melle, exterius oleo”

(internamente il miele, esternamente l’olio)

questa fu la risposta che il centenario Pollio Rumillio diede a Giulio Cesare, che gli chiese cenando con lui come facesse a conservare il suo vigore di corpo e di spirito. L’arzillo vecchietto, che proprio durante quella cena festeggiava il suo centesimo compleanno rispose che il suo segreto era mangiare il miele per mantenere tonico ed energico l’organismo e ungersi d’olio per mantenere la pelle elastica ed idratata. Hai capito Pollio!

Mitologia classica

La scoperta del miele  di Piero di Cosimo

La scoperta del miele di Piero di Cosimo

Fin dall’antichità il miele e le api hanno sempre assunto significati positivi se non addirittura divini e ciò è avvenuto sia nella nostra che nelle altre culture.

In un  recente post abbiamo visto come la passione di Cupido per il miele lo avesse messo nei guai, ma tale passione era comune a molti dei dell’Olimpo, se non a tutti. Addirittura Caronte, il severo guardiano degli inferi, era ghiotto di miele e gli veniva offerto dalle anime per placarlo e addolcirlo.

In effetti, tutta la stirpe olimpica si cibava di ambrosia, la parola deriva dal greco ἀμβροσία an- (“non”) e brotos (“mortale”) ovvero che solo gli immortali potevano consumare. Questo alimento è spesso identificato con il miele stesso. Viene, infatti, spesso chiamato il dolce nettare ed è descritto a volte come bevanda altre volte come cibo; inoltre il miele è noto sin da tempi antichissimi per le sue proprietà curative e purificanti.

D’altra parte lo stesso Giove fu nutrito a latte e miele. Il piccolo Giove, riuscito a fuggire dall’ira del padre Crono, il dio spietato che nei momenti di collera arrivava perfino a divorare i propri figli, fu allevato dalle Ninfe Galatea, che lo nutrì con il latte e Melissa (che dà miele, dal latino mellis, miele) che lo nutrì a miele. Quando diventò adulto e sconfisse il crudele padre si ricordò delle ninfe che lo avevano aiutato e tramutò Melissa in ape, da allora animale sacro agli dei.

La leggenda vuole che la ninfa Melissa insegnò agli uomini, che al tempo erano ancora primitivi e mangiavano solo carne, le proprietà dei frutti e della natura e in particolare del miele.

Conoscete altre leggende sul miele e sulle api?

Raccontatemele